2017-11-06 15:33:00 +0100
Federico Crivellaro

OBEY Civil Disobedience

OBEY ci chiama a raccolta attraverso la campagna Civil Disobedience per diffondere la notizia che non tolleriamo l'ignoranza. Questo messaggio è la colonna portante di OBEY.

Blakshop Article - Featured image OBEY Civil Disobedience

Come ben sappiamo, OBEY è fondato sulla convinzione che la diversità sia una grande ricchezza e che non esista un'esperienza di vita più giusta di un'altra. Alla base del brand c'è l'idea che una ingiustizia qualsiasi sia minaccia per la giustizia intera; con le parole di Martin Luther King, "injustice anywhere threatens justice everywhere".

La campagna Awareness è stata creata per educare, per raccogliere fondi e per far conoscere le cause ed organizzazioni che OBEY sostiene. Il 100% dei ricavati dei programmi Awareness viene donato in beneficienza.

In risposta ai recenti eventi di Charlottesville, Virginia, OBEY ha deciso di prendere posizione e non tollerare ingiustizia di alcuna forma e in alcun luogo. A questo scopo, OBEY ci presenta la campagna Awareness "Civil Disobedience" - disobbedienza civile.

Shepard Fairey introduce la campagna così:

"Abbiamo creato la serie Civil Disobedience per condannare l'ingiustizia, perché è importante che venga fatto chiaramente e pubblicamente. Io lo so perché musicisti come The Clash, Dead Kennedys, Public Enemy e Bob Marley hanno fatto sentire le loro voci, ispirandomi a guardare alla politica e alle problematiche sociali con occhio critico e con la volontà di cercare di rendere le cose più giuste. Ho trovato altri esempi in artisti visivi quali Robbie Conal, Barbara Kruger, Keith Haring e Winston Smith - quest'ultimo ha creato la maggior parte delle copertine dei Dead Kennedys, e ha contribuito a questa serie Civil Disobedience.

Ho sempre pensato che l'arte su un muro o su una t-shirt siano un buon modo per dimostrare un punto di vista e iniziare una conversazione che altrimenti non avverrebbe. Intolleranza, razzismo e il puntare il dito contro sono atti pigri e ignoranti, ma continueranno a persistere se li osserviamo in silenzio. L'apatia crea per l'odio un ambiente permissivo. Se non ci piace che razzisti e bigotti pensino di poter professare i loro messaggi alla luce del giorno, allora dobbiamo sostenere pubblicamente i valori di diversità, libertà religiosa, uguaglianza, e dignità umana. Siamo noi che dobbiamo dare forma al futuro, ed avere il coraggio di usare le nostre voci e agire. Se ti sta a cuore, grazie."

Prenderci questa causa a cuore è esattamente quello che dobbiamo fare anche noi, perché eventi come quelli di Charlottesville hanno risonanza anche al di fuori dei confini americani. Prendiamoci l'impegno di sensibilizzare al fatto che azioni di matrice fascista, neo-nazista e razzista non saranno accettate.

OBEY ci chiama a raccolta attraverso la campagna Civil Disobedience per diffondere la notizia che non tolleriamo l'ignoranza. Questo messaggio è la colonna portante di OBEY.

Scrivi il tuo commento

Il tuo commento sarà pubblicato dopo essere stato approvato dai nostri moderatori

Categorie dell'articolo
Newsletter

← Ritorna a News